Vita di coppia. L’amore non basta!

All’inizio di ogni rapporto i componenti della coppia vedono l’unione con il proprio compagno come “diversa” dalle altre ed alimentata da profondo amore e grande ottimismo. Tuttavia non è infrequente che con il trascorrere del tempo le coppie si scoprano impreparate ad affrontare i problemi e i conflitti che poco alla volta si accumulano in ogni relazione.

Non di rado infatti capita di incontrare persone che, dopo alcuni anni in cui tutto sembrava andare per il meglio, si ritrovano a vivere una relazione con il proprio partner in cui appare impossibile continuare a stare insieme a causa del malessere che si è sviluppato all’interno del rapporto. Al contrario altre coppie funzionano, funzionano nel tempo, si vede che stanno bene insieme e dichiarano apertamente di essere soddisfatti del loro rapporto, pur non negando difficoltà ed ostacoli.

E’ possibile dare una spiegazione a tali differenze? Ci sono degli ingredienti nella relazione di coppia che aiutano, più di altri, a rimanere in armonia oppure è tutto il frutto del destino? Fortunatamente non è solo grazie alla sorte che le relazioni funzionano e durano a lungo, inoltre come sostiene Aaron Beck (uno dei padri fondatori della psicoterapia cognitiva): “l’amore non basta”! Ovvero essere innamorati non è una componente sufficiente a far si che la relazione funzioni. Un rapporto di coppia sano ha bisogno di essere sostenuto nel tempo. Serve disponibilità e grande impegno.

In concreto

Detto questo vediamo cosa puoi fare concretamente per rendere la tua relazione più stabile e, perché no, anche più sana e solida nel tempo:

Mantieni una certa autonomia personale: soprattutto nelle fasi iniziali del rapporto siamo portati a condividere con il nostro partner più tempo possibile e a pronunciare frasi del tipo “senza di te non posso vivere”. Tutto questo è molto romantico ma a lungo andare tali aspetti di dipendenza e di “fusione” se sono troppo intensi possono nuocere al rapporto. Quindi prova comunque a dare spazio alla tua indipendenza. Continua a coltivare i tuoi interessi e i tuoi desideri, organizza qualche attività con i tuoi amici. Passare del tempo separati è una componente importante per una relazione felice.

Sviluppa una visione realistica delle relazioni d’amore: dovresti prendere atto del fatto che la folle infatuazione che ha caratterizzato i primi mesi della relazione non può durare per sempre. Una relazione più profonda, impegnata e duratura prevede inevitabilmente alti e bassi. Aspettarsi che andrà sempre tutto bene non è realistico. Ci saranno incomprensioni e problematiche da affrontare che dovranno essere il presupposto per rafforzare il rapporto e non il pretesto per confermare che qualcosa nel rapporto non funziona.

Dai la giusta importanza all’intimità della coppia: impegnati a passare un po’ di tempo con il tuo partner, solo te e lui/lei. Questo vuol dire riuscire a trascorrere momenti senza figli, parenti, animali domestici e faccende varie da sbrigare. La possibilità di condividere con il tuo lui/la tua lei delle attività che non siano solo il guardare la televisione o fare la spesa è qualcosa che rafforza molto il legame.

Cura la comunicazione e… impara ad ascoltare: la mancanza di comunicazione è la ragione principale per cui anche le buone relazioni possono finire o diventare eccessivamente conflittuali. Poniti effettivamente in ascolto, cerca di comprendere la posizione del tuo partner e prova a metterti nei suoi panni anche quando le discussioni sono molto accese. Accetta il fatto che su alcune questioni sarete legittimamente in disaccordo e che in alcuni casi può essere utile anche scendere a compromessi senza sentirsi per forza di cose sconfitti. In caso di opinioni contrastanti e conflitti è fondamentale un confronto onesto e libero da pregiudizi.

Dr. Luca Rubino

Please follow and like us:
fb-share-icon
Vita di coppia. L’amore non basta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su